PERCHE’ DIVENTARE SOCIETA’ DI BENEFIT?

PERCHE’ DIVENTARE SOCIETA’ DI BENEFIT?

Analisi completa su cosa sia e perché costituisca un vantaggio la Società di Benefit 

Le società benefit sono il modello d'impresa del futuro e rappresentano un’evoluzione del concetto stesso di azienda, capace di coniugare profitto e impatto sociale dimostrando che è possibile conciliare crescita economica e generazione di valore condiviso per la collettività e l’ambiente.

 

L’obiettivo di questo tipo di impresa è di generare un impatto positivo sulla società, oltre a generare profitto per i suoi azionisti.

Per impatto positivo o “beneficio comune” si intende il perseguimento di uno o più effetti positivi (perseguibili anche riducendo gli effetti negativi) su persone, comunità, territori e ambiente, beni ed attività culturali e sociali, enti e associazioni ed altri portatori di interessi, allineandosi sempre più alla visione di una comunità inclusiva ed eco sostenibile.

 

Queste società sono regolate dalla legge italiana (Legge 208/2015) e devono adottare una serie di caratteristiche e adempimenti specifici per ottenere lo status di “società benefit.”

Le finalità di beneficio comune devono per legge essere annualmente rendicontate da una Relazione di Impatto pubblica, appannaggio di un responsabile d’impatto nominato dall’azienda e sono controllate dalle autorità.

 

SOCIETÀ BENEFIT: CHE CARATTERISTICHE HA?

Di seguito si riassumono i principali punti chiave di questa realtà imprenditoriale.

 

1.         Impegno a scopo sociale.

Le Società Benefit devono inserire negli statuti un impegno formale a perseguire un obiettivo di beneficio comune e a rispettare determinati principi etici e sociali. Questo impegno deve essere certificato da un organismo di certificazione autorizzato.

 

2.         Reporting sociale.

Le Società Benefit sono tenute a redigere una relazione annuale di impatto sociale che descrive le attività svolte per raggiungere gli obiettivi sociali. Questo rapporto deve essere reso pubblico e inviato all’Agenzia delle Entrate.

 

3.         Distribuzione dei profitti.

Le Società Benefit sono autorizzate a distribuire i profitti agli azionisti, ma devono rispettare limiti fissati dalla legge. Una parte dei profitti deve essere reinvestita nell’attuazione degli obiettivi sociali.

 

4.         Trasparenza.

Le Società Benefit sono tenute a fornire una maggiore trasparenza nelle loro operazioni finanziarie e aziendali, al fine di garantire che le attività siano in linea con gli obiettivi sociali dichiarati.

 

 

SOCIETÀ BENEFIT: QUANTE TASSE SI PAGANO? 

La tassazione delle Società Benefit in Italia è regolamentata dalla legge 208/2015, che ha introdotto il concetto di “Società Benefit” nell’ordinamento italiano. 

Queste società sono tenute a rispettare determinati obblighi e aderire a principi di trasparenza e responsabilità sociale.

Come le altre forme di impresa, anche le Società di Benefit sono soggette alle leggi fiscali come l’imposta sul reddito della società, ovvero l’IRES, e sul loro reddito imponibile.

Ma esistono anche dei vantaggi.

Forse non tutti sanno che ci sono delle agevolazioni: infatti, l’articolo 5 della legge 208/2015 prevede una riduzione dell’aliquota IRES al 19% per le società benefit che dedicano almeno il 70% dei loro profitti a scopi di utilità sociale. 

Questo incentivo fiscale nasce con l’obiettivo di incoraggiare le Società Benefit a reinvestire una parte significativa dei loro profitti in progetti sociali.

Ma non è l’unico. Esistono numerose agevolazioni fiscali locali che cambiano e variano a seconda delle normative regionali, per cui ogni territorio può avere agevolazioni speciali riservate per le Società Benefit.

 

PERCHE’ DUNQUE DIVENTARE UNA SOCIETA’ BENEFIT?

Diventare una Società Benefit porta dei vantaggi per tutti gli stakeholder dell’azienda, per clienti e fornitori, per i talenti, per gli azionisti e il management.

La forma di società benefit offre una protezione legale per bilanciare gli interessi finanziari e non finanziari quando si prendono decisioni, anche di fronte a una ipotesi di vendita, o per società quotate in borsa.

Rende più stabile e sicura l’immagine aziendale, dando la certezza che questa mantenga la responsabilità di perseguire la propria missione nel futuro. Questo in effetti porta sicurezza nell’investitori e può aiutare le aziende ad attrarre capitali di investimento ad impatto.

Questo tipo di realtà prevede un rinnovo professionale e i dati dicono che i Millennial impiegati oggi rappresentano il 50% e diventeranno il 75% della forza lavoro entro il 2025. Molti di questi saranno motivati nella loro scelta lavorativa dallo scopo e mission aziendale. (Argomento sempre più forte in tema di team building)

 

Nella visiona di insieme i vantaggi, come spiegato nei punti precedenti, sono notevoli e con implicazioni dirette e indirette sul sentiment percepito tanto dai consumatori, quanto da staff e, soprattutto, investitori – istituzioni finanziarie comprese.

 

VUOI AVERE PIU’ DELUCIDAZIONI SUL TEMA? 

Troviamoci! L’incontro è gratuito e provare a vedere insieme cosa conviene al futuro della tua azienda è un’opportunità da cogliere.


 Tel. 3291974684

consulentefinanziario@davide-zanetti.com